Menü
Vacanze invernali
Lettera al Bambin Gesù
Rivista
Geschenktipps
I più bei luoghi dell’Avvento

L’inverno è magico in austria

Noi amiamo il periodo invernale, le particolarità delle singole regioni e le tante possibilità offerte. L’Austria offre un ampia gamma d’offerte e di iniziative per gli amanti della cultura, per gli sportivi, per le famiglie e i single, per tutti coloro che desiderano rilassarsi come pure per i vacanzieri più organizzati.

Una buona ragione per visitare l’Austria sono i mercatini dell’Avvento e le diverse regioni. Trascorrere un weekend dell’Avvento in pieno relax permette di staccarsi dallo stress del periodo prenatalizio. Rappresenta inoltre una splendida opportunità per trascorrere del tempo con la famiglia e gli amici, gustare le specialità locali e al tempo stesso mettere gli sci per la prima volta oppure prendere parte ad un programma culturale. In Austria potete ancora trovare splendidi luoghi dell’Avvento dove rivivere le antiche tradizioni, fare un giro in slitta e assistere alla preparazione di dolci tradizionali come i Lebkuchen. Il programma di queste località varia di regione in regione ed offre la possibilità di conoscere la zona in una nuovo prospettiva, lontano dall’alta stagione turistica. Da visitare assolutamente sono le diverse botteghe artigianali con splendide offerte per idee regalo ed oggetti particolari.

Non sono da tralasciare anche le belle città dell’Austria che meritano senza dubbio una visita. Nel periodo dell’Avvento Vienna è pervasa da un’atmosfera magica ed offre una tale varietà di iniziative che il tempo vola via e non è mai abbastanza. Anche Graz e Salisburgo vivono in modo particolare il periodo dell’Avvento, ovunque regna un’atmosfera speciale, tanti sono i mercatini, le offerte gastronomiche e le iniziative culturali che attendono i visitatori.

Chi visita l’Austria nel periodo invernale, dovrebbe farsi un’idea della tradizione austriaca dei balli. A parte il ballo più conosciuto in assoluto, il ballo dell’Opera a Vienna, tanti sono i balli, quelli del martedì grasso, quelli in maschera ecc. E sbaglia chi crede che i balli si tengano solo nelle città. Garantiamo una serata indimenticabile nel pieno rispetto della tradizione austriaca.

Capodanno viene festeggiato in modo sfrenato in Austria. A Vienna con innumerevoli spettacoli ed eventi, ma anche in quasi tutte le altre località sono previsti festeggiamenti. Particolarmente divertente è il così detto “capodanno del contadino” che si festeggia il 30 dicembre. Chi preferisce la pace e un tranquillo rifugio, dovrebbe prenotare con largo anticipo. Le baite e i rifugi austriaci sono molto amati e ricercati, soprattutto nel periodo di Capodanno.

Per gli amanti dello sci l’Austria è un vero paradiso. Ci sono piste di tutti i generi: per le famiglie, per gli sciatori più sportivi, per gli escursionisti o gli amanti dello sci di fondo. L’offerta è molto ricca, con soluzioni per soddisfare qualsiasi esigenza. Chi può, prenota le sue vacanze sulla neve lontano dai periodi di vacanza classici. Noi austriaci, ovviamente, andiamo in qualsiasi momento…

Non molto conosciute, ma non per questo meno divertenti, sono le tradizioni austriache legate al carnevale. Il carnevale inizia di fatto a novembre, per poi sbocciare in tutto il suo splendore a febbraio. Il bello delle tradizioni del carnevale è che sono completamente diverse da regione a regione e l’allestimento ha luogo solo per gli abitanti del luogo. Dalla tradizionale Wampelereiten di Axam fino alle corse di carnevale, alle maschere, ai fuochi, agli uomini travestiti da donne e alle donne travestite da uomini, tante divertenti tradizioni rivivono in tutta l’Austria. Solo Vienna è risparmiata dagli eccessi del Carnevale, sarà per questo che il consumo di crafen qui è enorme.

La fine dell’inverno è rappresentata per noi da Pasqua, e Pasqua è meravigliosa. Numerosissimi mercatini pasquali invadono le città, in ogni angolo vi sono  decorazioni e fiori. Regna una grande leggerezza e una grande gioia ed aspettativa per le squisitezze del periodo pasquale: il pane dolce pasquale oppure la pinza, con cren, i wurstel pasquali, la carne affumicata, le uova sode e tanto altro fa parte dello spuntino tradizionale di Pasqua, che ha inizio già nella giornata di sabato. E’ difficile tenere il conto degli spuntini che degustano gli austriaci nelle giornate pasquali.